Social Media

28 gennaio 2013

Partecipazioni


 Per iniziare questa nuova settimana insieme, ho pensato di raccontarvi qualcosina sulle partecipazioni di  nozze, il primo e importantissimo aspetto da curare per il giorno più importante.
E' bello sapere le origini di quello che oggi ci sembra così semplice e immediato e così, anche per le partecipazioni esiste una storia che io ho trovato incantevole.

To introduce this new week together I thought of sharing with you the story of the wedding invitations. the first and most important part for the most significant day. It is interesting to know the origins of what today seems to us so simple and immediate, and so, also for wedding invitations, there is a story that I found delightful.



Dovete sapere che, l’usanza di usare degli inviti scritti per far sì che persone accuratamente selezionate partecipassero ad eventi sociali iniziò poco prima del 18 esimo secolo. L’alta società e l’aristocrazia in Inghilterra e Francia, inclusi re, regine, duchi e duchesse, ebbero per primi l’idea. Queste cartoline erano scritte dai propri domestici, consiglieri o segretari. La carta utilizzata era pregiata, molto costosa e l’abilità di sapervi scrivere sopra correttamente e con una certa estetica era visto come un segno di grande prestigio, tanto da portare alla nascita di studi specifici di calligrafia per inviti e partecipazioni. Inoltre, le partecipazioni venivano consegnate a mano da persone addette, che dovevano pazientemente aspettare il tempo necessario affinché la persona invitata decidesse sul da farsi.

What you must know is that the custom of using written invitations in order to select a number of chosen  people to invite to social events started just before the 18th century. The high society and the upper classes in England and France, including kings and queens, dukes and duchesses were the first to use this idea. These invitations were then written by their own households, councilors or secretaries. The paper used was very expensive and precious and the ability of writing correctly and in a fine-looking way was a sign of a certain prestige. It was because of this that special schools for fine handwriting were created. Furthermore, these invitations were hand delivered by special personnel who had to wait patiently for the answer to the invitation.


Oggi le cose sono un pò cambiate e a di là del messaggio che possono evocare, le partecipazioni possono essere di tutti i tipi, di diverso colore e stile. 
Io offro sempre alle mie spose una svariata scelta di generi, ma devo dire che per soddisfare tutti i loro desideri, in particolare quelli più ricercati, cerco sempre di affidarmi ai migliori artigiani del settore, proponendo soprattutto delle partecipazioni fatte a mano, proprio come queste...

Today, things have changed somewhat and apart from the message that they can give, the invitations can be of different kinds, style and colour. I always offer my brides various choices, but I must also say that in order to satisfy all their wishes, above all the most particular ones, I rely on the best artisans, trying to suggest mainly handmade invitations, just like these ones...



Spero di avervi raccontato qualcosa di bello!

I hope you have enjoyed this!


Daniela

25 gennaio 2013

Clauiano

Da oggi nasce un nuovo spazio, dedicato ai Borghi
 più belli d'Italia, che ho deciso di proporvi per farvi conoscere la mia passione per i luoghi suggestivi e romantici del nostro paese, in cui si può decidere di organizzare un evento meraviglioso e studiato nei minimi dettagli. 
Il primo è Clauiano, nel Friuli Venezia Giulia.


Italian Villages 

From today I will start up with a new space dedicated to the most beautiful villages in Italy. I decided to share with you the love I have for romantic and suggestive locations  in my country that could become sceneries for any kind of stunning event organized in every minimum detail.
The first is Clauiano, in Friuli Venezia Giulia.


Clauiano




Non lontano da Palmanova troviamo un piccolo borgo antico di pietre e sassi, che parlano al turista che ci passeggia accanto. Un borgo che non ha ambizioni di grandi architetture ma che nella semplicità del paesaggio agrario da importanza al decoro dei suoi portali. La semplicità della chiesa di San Marco di origini trecentesche presenta tracce di affreschi della metà del XIV secolo. 
Le costruzioni sono tipiche della casa friulana: il fronte principale sulla strada, uno splendido portale in pietra e la corte interna.

Not far from Palmanova there is a small ancient village made of pebbles and stones, that seem to talk to the tourist that walks by. This village doesn't have great architectural aspirations but the simplicity of the its rural landscape  gives importance to the decorations of the portals. The simplicity of San Marco's church, whose origins are of the fourteenth century, show traces of  frescoes dated about middle fourteenth century.
The buildings are typical of the friulian house: the main face on the road, a beautiful stone portal and an internal court-yard.

A presto,

See you soon,

Daniela



21 gennaio 2013

Gradite un dolcetto?

Inizia oggi l'avventura di questo nuovo Blog dedicato alla mia passione e al mio lavoro:
l'organizzazione di matrimoni ed eventi!
E' sempre difficile iniziare e non si sa mai cosa dire e quindi, per sdrammatizzare un pò, inizio con qualcosa di dolce che non guasta mai...i cupcakes che ormai spopolano, non solo nei paesi
anglosassoni ma anche da noi.
Inizio quindi con il raccontarvi un pò di storia di questi meravigliosi dolcetti, per entrare nel vivo della loro origine! Che ne dite?!?


Would you like a candy?
Today a new adventure is about to begin! This new blog is dedicated to my passion  which is also my job: the organization of events and weddings!
It is always difficult to start off and hard to find something to say, therefore to ease a little the atmosphere I will start with something sweet, something that most of you will be delighted with….. cupcakes! Not only popular overseas but also here in Italy.
I will start with some history in order to introduce you the origin of these lovely treats! How about it?



Da qualche anno, però, sono tornati protagonisti delle tavole, prima negli Stati Uniti, poi in Inghilterra, in Francia e infine in Italia, dove il loro look fa strage di cuori! Difficile infatti farne a meno: blog di cucina, libri di ricette, riviste culinarie, serie tv, film...i cupcakes sono ovunque!
     La storia dei cupcakes risale al XIX secolo, quando le madri newyorchesi ebbero l'idea di preparare dei dolcetti nelle tazzine da caffè. L'idea fu così buona che ben presto queste prelibatezze colorate e piene di emozioni conquistarono tutte le case americane, soprattutto in occasione delle feste di compleanno.
Vero e proprio fenomeno di moda e società, questi simpatici dolcetti ora glamour, ora chic o fanciulleschi, si mangiano soprattutto con gli occhi perchè sono delle vere e proprie opere d'arte!
Di fronte a un tale entusiasmo e seguendo l'esempio dei negozi newyorchesi, anche Parigi e l'Italia si sono fatte conquistare dal gusto americano, senza però tradire la propria tradizione e ora questi dolcetti sono i protagonisti di moltissime feste, ricevimenti, eventi e soprattutto dei matrimoni più originali e moderni!
I cupcakes, infatti, possono essere una bellissima alternativa alla tanto amata wedding cake oppure essere utilizzati per donare colore ed eleganza alla confettata, un cult di questi tempi! Saprete resistere a tutto ciò?!? Io ne rimango ogni volta affascinata...e voi? Spero di avervi incuriosito...

credits

It seems that cupcakes first arrived in the 19th century, when a number of mothers from New York had the grand idea to prepare candies in coffee cups. This idea was so good that soon these coloured and sensational  candies captured a great part of America, and were used for birthday parties. 
However, in the last few years, they have become so popular for all occasions, first in the United States and later UK, France and finally in Italy, where their appearance amazes everyone! It is almost impossible not to see them in cooking blogs, cookery books, cookery magazines, television serials and films….. cupcakes are all over!
We can easily say that they have become a matter of fashion, these cute candies are now glamour, they can be both chic or childish! We can eat them above all with our eyes because they are so beautiful to look at.
In front of such enthusiasm and following the example of the New York shops, also Paris and Italy were conquered by this American savor, without however betraying  their own tradition, and now these candies are actors of different kinds of parties, events, banquets but most of all for the most original and modern wedding!
Cupcakes in fact can be a lovely substitute for the more traditional wedding cake, or can be used to give colour and elegance to the white table, a cult nowadays!
Can you resist to all this?!? I am fascinated every time…. and you? I hope to have raised your curiosity…


A presto e con dolcezza,


See you soon…. and sweetly,


Daniela